Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Fornitore
    Fornitore
    Fornitore
    Fornitore
    Fornitore
    Fornitore
    Fornitore
    Fornitore
    Noleggio auto in tutto il mondo

    Ricerca blog


    Categorie

    Ricerca blog in corso

    Cauzione e noleggio auto

    Tra le questioni più spinose che ci vengono poste dai viaggiatori che si affidano all’autonoleggio per andare alla scoperta della loro meta per le vacanze, c’è la cauzione da rilasciare a garanzia del veicolo e, in particolar modo, i tempi e le modalità di restituzione della stessa, una volta terminato il noleggio. Allora cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di darvi qualche utile consiglio per affrontare al meglio il ritiro e la restituzione della macchina durante il vostro viaggio.La cauzione al momento del ritiro dell’autoMolte agenzie di noleggio auto richiedono una cauzione sulla carta di credito per noleggiare un veicolo. La cauzione è una cifra stabilita dall’autonoleggiatore in base alle caratteristiche dell’auto, alla durata del noleggio e alle polizze assicurative previste. Le compagnie di noleggio non prelevano la suddetta cifra dal conto carta, ma la bloccano rendendola indisponibile al guidatore; il denaro diventa nuovamente fruibile solo dopo la riconsegna dell’auto e lo sblocco da parte della compagnia.È importante sottolineare che le carte di credito per essere valide ai fini del ritiro del mezzo devono soddisfare alcuni requisiti fondamentali (vi suggeriamo di approfondire il tema cliccando su questo articolo); tra questi, vi raccomandiamo di non presentarvi presso i desk dell’autonoleggiatore con carte di credito pre-pagate in quanto l’operatore vi negherà la possibilità di ritirare l’auto. Le carte di credito pre-pagate, infatti, non sono legate ad un conto corrente e non hanno i numeri in rilievo, caratteristiche che invece sono indispensabili per poter operare il blocco della cauzione dalla carta di credito.L’ultima raccomandazione riguarda la disponibilità della cifra da bloccare; l’autonoleggiatore, pur non prelevando materialmente la cauzione dal conto della carta, striscia la carta di credito come se la transazione dovesse avvenire, ma poi la sospende, rendendo comunque inutilizzabile per il cliente quella cifra. Da questo si evince che diventa indispensabile la disponibilità del plafond necessario al rilascio della cauzione: se la cauzione richiesta è di 800€, al momento del rilascio del veicolo, sulla carta di credito dovrà essere disponibile quell’importo; se la cifra non è fruibile, la transazione verrà respinta e l’autonoleggiatore si rifiuterà di rilasciare l’auto al cliente.Dopo aver sbrigato le pratiche per il rilascio dell’auto, informatevi presso l’operatore sui tempi previsti dalla compagnia per lo sblocco della cauzione. In genere, le compagnie impiegano 2-3 giorni dopo la restituzione del veicolo ma, per alcune di esse, potrebbero essere necessari anche 15 giorni. Dunque, informatevi preventivamente sui tempi in cui la cifra ritornerebbe ad essere fruibile sulla carta; a questo proposito è bene sottolineare che la compagnia può avere un’idea approssimativa dei tempi di restituzione, in quanto l’intera transazione dipende anche dalle tempistiche proprie della società emittente della carta di credito.Restituzione del veicolo e rilascio della cauzioneAlla restituzione del veicolo prendetevi tutto il tempo che vi occorre per controllare i documenti con l’operatore e porre ulteriori domande: cercate conferma sulle tempistiche di sblocco della cauzione e di quando la cifra sarà nuovamente disponibile sul vostro conto corrente; prestate attenzione al conto finale: ricordate che se, ad esempio, sono state acquistate assicurazioni extra o è stato pre-pagato il pieno, questi costi saranno sottratti dalla cauzione e vedrete tornare indietro sul conto una cifra minore di quella rilasciata per la cauzione.Non date per scontato che la cifra bloccata per la cauzione riappaia automaticamente, ma controllate il conto. Nel caso in cui la cifra non sia stata sbloccata, chiamate la compagnia per avere conferma dell’avvenuto sblocco. Nel caso in cui la compagnia abbia già restituito la cifra, allora dovrete rivolgervi alla vostra banca. Talvolta i tempi di restituzione potrebbero essere più lunghi se l’autonoleggio è stato effettuato all’estero.Infine, ricordate che l’importo bloccato limita l’uso della carta di credito e dunque è importante sapere quando la cifra sarà resa nuovamente disponibile, dato che potreste correre il rischio di vedervi rifiutato un acquisto successivo o contemporaneo al noleggio sostenuto con la stessa carta.

    Ricerca blog


    Categorie

    Migliora la tua esperienza

    Stai utilizzando un browser che non supportiamo. Per favore aggiorna il browser per migliorare la tua navigazione e la tua sicurezza.

    Ti suggeriamo di utilizzare l'ultima versione di Chrome o Firefox