Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo

    Ricerca blog


    Categorie

    Ricerca blog in corso......

    Una Versailles in Campania

    Autonoleggio a Napoli

    La città di Caserta, a circa trenta chilometri da Napoli e ottimamente ad essa collegata, sia con la ferrovia che con l’autostrada, è conosciuta nel mondo soprattutto per essere la sede del Palazzo Reale (meglio conosciuto come Reggia di Caserta), sontuoso complesso architettonico voluto da Carlo di Borbone e realizzato, su progetto di Luigi Vanvitelli, nel corso degli ultimi decenni del XVIII secolo, anche se alcune parti, sia del palazzo che dei giardini circostanti, non sono mai stati portati a termine.

    Siamo quindi sul finire dell’epoca barocca, e, anzi, la Reggia è considerata l’ultimo capolavoro architettonico prodotto dal barocco italiano, e per questo si è guadagnato l’ambito riconoscimento di patrimonio dell’umanità da parte dell’Unesco.La Reggia, che fu costruita nell’entroterra rispetto a Napoli proprio perché giudicata in tal modo meglio difendibile, fu iniziata, su impulso di Carlo di Borbone, desideroso di dare al suo Regno un’adeguata sede di rappresentanza, che potesse competere con quella francese a Versailles e per questa ragione, ma anche per la maestosità del complesso, è spesso definita proprio la Versailles del Sud.Proprio la grandiosità delle sue dimensioni e la delicatezza dell’ecosistema presente (piante rare, laghetti artificiali, una maestosa cascata) hanno fatto si che, in assenza di corposi finanziamenti, la Reggia abbia attraversato lunghi periodi di incuria o di utilizzi impropri e non rispettosi del valore artistico del complesso; ancora oggi, presso un’ala della Reggia, è dislocata una scuola per sottufficiali dell’Aeronautica militare.Ma per fortuna negli ultimi vent’anni, anche grazie alla tutela dell’Unesco, importanti lavori di salvaguardia hanno consentito il pieno recupero di numerose aree, e soprattutto una ricostruzione degli spazi verdi più vicina agli originali progetti del botanico inglese John Andrea Graefer.E la primavera, con il risvegliarsi della natura, è il periodo migliore per visitare la Reggia: con un autonoleggio a Napoli, in meno di un’ora, potrete, attraverso la lunga teoria di appartamenti riccamente decorati, immaginare come potesse essere la vita di corte a fine Settecento, per poi perdervi nei mille viali ricchi di sorprese nascoste, teatro di intrighi, amori e avventure di una delle più prestigiose dinastie reali, quella dei Borbone.Il team Auto Europe

    Ricerca blog


    Categorie