Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo

    Ricerca blog


    Categorie

    Ricerca blog in corso......

    Ancora in tempo per carnevale

    Con le grandi sfilate del martedì grasso, e, dove ancora si festeggia, con il rito della pentolaccia nella domenica successiva, anche quest’anno si conclude il carnevale e si apre il lungo periodo della quaresima.Ma, per coloro che amano i colori e l’allegria del carnevale, o che vanno pazzi per i travestimenti, esiste più di una possibilità per non dovere attendere il 2016! Tenete pronti i vostri costumi e guardiamo insieme dove poter andare.Per chi ama le sfilate in grande stile e l’esplosione di colori che caratterizza il carnevale caraibico occorre attendere fino ad agosto e recarsi al sempre più famoso carnevale di Notting Hill.Ci troviamo a Londra e questo carnevale, che nasce nella metà degli anni Sessanta, rappresentava al suo inizio la possibilità per gli emigrati dalle isole caraibiche di portare nella capitale inglese, dal clima decisamente piovoso, un pizzico di colore e calore della patria d’origine.Con gli anni, il carnevale di Notting Hill ha assunto dimensioni sempre più grandi, e ormai la presenza del pubblico si attesta sopra il milione di partecipanti: si svolge, come detto, ad agosto, e quest’anno, per la precisione il 30 e il 31.Per chi però non vuole aspettare fino ad agosto, oppure vuole una meta più facilmente raggiungibile anche attraverso un noleggio auto, vi possiamo suggerire una data, il 15 marzo, e una località, Ermatingen, piccola località di circa 3000 abitanti vicino a Costanza, in Svizzera, affacciata sull’omonimo e bellissimo lago, chiamato anche Bodensee e su cui si affacciano, oltre che la Svizzera, anche Germania e Austria.In questa splendida cornice il 15 marzo si terrà il Groppenfasnacht, ovvero, letteralmente, il “Carnevale dello Scazzone” ….. Il nome, che già di per se sembra uno scherzo, in realtà si riferisce ad un particolare pesce, lo scazzone appunto, che popola i fondali del lago: ed è proprio un enorme carro a forma di pesce che apre il lungo corteo di maschere tradizionali, per una festa che riunisce insieme il carnevale, la festa dei pescatori e la festa di primavera. Come molte altre sfilate di queste parti, alla cura e alla bellezza delle maschere tradizionali si aggiunge uno spirito particolarmente festoso, che trasforma i solitamente compassati abitanti della zona in una banda di scalmanati chiassosi, ansiosi di fare scherzi e tendere tranelli.Verso la fine aprile (quest’anno le date precise sono dal 26 aprile al 2 maggio), invece, da quasi cento anni si tengono a Cholet, non lontano da Nantes, nella zona della Loira, i festeggiamenti di carnevale. La città di Cholet, che conta circa 60.000 abitanti, durante la settimana del “suo” carnevale si riempie di oltre 100.000 visitatori, allietati da cortei in maschera e sfilata di carri notturna, con tanto di spettacolari fuochi artificiali.Nessuna ragione particolare spiega questo “slittamento” in avanti di due mesi rispetto alle consuete date del carnevale, se non l’opportunità di sfruttare un clima più favorevole per la buona riuscita delle sfilate; e, proprio grazie al clima gradevole e alle numerose attrazioni turistiche della regione, la settimana del carnevale di Cholet può diventare un ottimo motivo per visitare alcuni dei famosi castelli della Loira o le selvagge coste atlantiche del Golfo di Biscaglia.Se però non volete uscire dai confini, e godervi una sfilata di carri e maschere in una località più vicina a voi, sappiate che, in realtà, numerosi comuni italiani organizzano cortei e feste in costume anche “fuori stagione”: tra questi, vi vogliamo segnalare la 36esima edizione de “Il carneval dei Storti”, che si tiene a Dolo, in provincia di Venezia, quest’anno il 7 e l’8 marzo.Il nome racchiude in se un irresistibile richiamo per i golosi: gli “storti”, infatti, sono i coni di cialda, prodotto della pasticceria locale fin dal XIX secolo, utilizzati per accogliere la panna montata e da accompagnare preferibilmente con una tazza di cioccolata calda! Val la pena ricordare, infine, che nel territorio del comune di Dolo, lungo le rive del Brenta, sono disseminate numerose ville patrizie, risalenti ai secoli XVI-XVIII, retaggio dei gloriosi fasti della Repubblica di Venezia.Allora, tirate fuori dall’armadio i vostri costumi a maschera, preparate la valigia e ….. buon divertimento con il carnevale “fuori stagione”!

    Ricerca blog


    Categorie