Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti

    INFORMAZIONI DI VIAGGIO IN SVIZZERA

    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo

    Guida di viaggio in Svizzera – Avventura ad alta quota

    Al di là degli accoglienti chalet alpini, degli orologi a cucù e della cioccolata famosa a livello mondiale, la Svizzera è una destinazione turistica moderna, multisfacettata e alimentata dalla passione del suo popolo per tradizioni lunghe secoli e dal suo desiderio di mantenerne la ricca cultura. Compatta e carismatica, pochi paesi riescono a batterla in bellezza della natura e varietà: un posto in cui riempirsi i polmoni di aria fresca alpina e lanciarsi in nuove indimenticabili avventure.

    Il paese è suddiviso in tre regioni, tedesca, francese e italiana, e questo arrichisce la visita a questa terra di picchi coperti di neve, strade tortuose di montagna, bei villaggi medievali e impareggiabili scenari bucolici. Non importa in quale periodo dell'anno, la Svizzera affascina sempre il visitatore con i suoi laghi blu zaffiro, le spettacolari valli alpine e l'affascinante architettura da libro illustrato, per non parlare del fascino più urbano di metropoli secolari come Ginevra e Zurigo.

    Da ammirare in Svizzera c’è moltissimo, in particolare il Cervino, un'iconica vetta piramidale alta 4.478 metri nelle Alpi Pennine. E grazie alla posizione nel cuore dell’Europa il raggio si può ampliare oltre confine in una lunga lista di paesi quali Germania, Italia, Francia o Austria. Lo scenario cambia drasticamente durante l'anno, quindi sia in bassa che alta stagione la Svizzera non delude mai.

    Fondata nel 1954, Auto Europe può aiutarvi a pianificare il vostro viaggio nella bellissima Svizzera grazie a un'ampia gamma di veicoli per tutte le tasche. In qualità di importante broker internazionale di autonoleggio, offriamo un servizio di qualità ai prezzi più bassi possibili. Grazie alle partnership instaurate con le società di autonoleggio più affidabili e prestigiose del mondo, forniamo in oltre 24.000 località in più di 180 paesi una vastissima scelta ai nostri clienti. In Svizzera siamo presenti sia in città che su tutto il territorio permettendo di ritirare le vetture dove vi risulta più conveniente. E per chi ha uno spirito più avventuroso abbiamo una sezione dedicata con moderni camper di varie dimensioni.

    Con la nostra Guida di viaggio per la Svizzera troverete tutte le informazioni sui diversi tipi di viaggio on the road o vacanze in Svizzera, accompagnati da tanti consigli e suggerimenti su dove andare e cosa vedere. Per qualsiasi aiuto riguardo all’itinerario, sia che si tratti di un percorso lungo o di una breve sosta a Basilea, non esitate a contattare i nostri esperti al numero +39 06 948 045 37, disponibili tutti i giorni della settimana.

    Date un'occhiata ai seguenti argomenti dedicati alla Francia e cliccate sui link per avere informazioni dettagliate sugli aspetti più importanti della guida in questo paese.

    Itinierari Attrazioni Domande frequenti
     

    Road trip con il mio noleggio auto in Svizzera

    Alpi - Svizzera Più di ogni altro paese europeo, la Svizzera è fatta su misura per emozionanti viaggi su strada, con paesaggi stimolanti da ammirare ad ogni centimetro del percorso. Il modo migliore per apprezzare appieno la bellezza assoluta delle sue montagne, laghi e città pittoresche è seduti comodamente nel vostro autonoleggio Auto Europe. Questo paese maestoso ha una sorpresa che attende dietro ogni curva, specialmente sulle Alpi dove ci sono molte opportunità di fermarsi per un picnic e scattare alcune delle migliori fotografie della vostra vita. C'è anche la possibilità di acquistare un noleggio one-way, ovvero con ritiro in un luogo e riconsegna in un altro, che consente molta più flessibilità e permette di esplorare in maniera più ampia il terriorio svizzero. Di seguito proponiamo alcuni degli itinerari più popolari, incluso il Grand Tour di più di 1600 km, uno dei viaggi su strada più esaltanti al mondo.

    Gran Tour della Svizzera: Molti visitatori non sono consapevoli del fatto che la Svizzera sta per regalare loro uno dei viaggi su strada più emozionanti e meglio organizzati al mondo. Giustamente chiamato il “Grand Tour of Switzerland”, questo itinerario ha visto la sinergia di diverse regioni per la creazione di un percorso turistico senza precedenti che comprende tutte le città e le attrazioni più importanti del paese. Percorrendo 1600 chilometri di terreno svizzero, il gran tour richiede circa sette giorni per essere completato, avanzando a ritmo lento perché le viste dal finestrino vanno ammirate senza alcuna fretta.

    Passo del San Bernardino: Risalente all'epoca romana, un viaggio lungo il Passo San Benardino è un'esperienza di viaggio entusiasmante che attraversa laghi, prati, valli e vette suggestive mentre si snoda intorno a diciotto tornanti nella regione dei Grigioni della Svizzera meridionale, molto vicino al confine italiano. Collegando le valli dell'Hinterrhein e della Mesolcina tra Thusis e Bellinzona, la strada raggiunge un'altitudine di 2000 m.s.l.m., offrendo a conducenti e passeggeri alcuni dei panorami alpini più mozzafiato di tutta la Svizzera.

    Il Passo della Furka: Con un'altezza di quasi 2500 m.s.l.m., il popolare Passo della Furka ha guadagnato l'interesse internazionale quando è diventato lo scenario panoramico per il famoso inseguimento automobilistico nel film Goldfinger (1964), durante il quale l'Aston Martin di James Bond cerca di sfuggire un’agguerrita Ford Mustang. Più di 50 anni dopo, si può ripercorrere i passi di 007 attraverso il Vallese scorrendo paesaggi che non sono cambiati affatto negli anni, rendendolo uno dei viaggi su strada più nostalgici ed emozionanti nell’Europa centrale.


    Cosa fare in Svizzera

    Dopo alcuni giorni dedicati alla visita delle città, vi invitiamo a sfruttare l’efficiente rete autostradale svizzera per esplorare le numerose zone tustiche, se possibile scegliendo i percorsi più lunghi che attraversano le zone montuose. Sono numerose le città tra cui si può scegliere, come Losanna e Lugano, entrambe molto cosmopolite e con grande fascino. Di seguito vi forniamo alcuni suggerimenti per gustravi il vostro soggiorno in Svizzera.

    • Berna - SvizzeraBerna: Costruita su un costone di arenaria e circondata su tre lati dal fiume Aare, la città di Berna è una delle capitali più belle d'Europa. Classificato come patrimonio mondiale dell'UNESCO, il suo affascinante centro storico è degno di nota per le sue torri, ponti e finestre piene di gerani. Da non perdere il famoso Kunstmuseum (Museo d’arte), che ospita oltre 50.000 dipinti, sculture, disegni e fotografie. Allo stesso modo, non si può lasciare Berna senza aver visto la Torre dell'orologio della città di 800 anni (Zytglogge), uno dei monumenti più iconici di tutta la Svizzera.

    • Cervino: Vera e propria calamita per chi ama i viaggi in auto, il Cervino è una delle vette più ambite, nonchè una delle cime più alte delle Alpi. Vicino al confine con l’Italia, si erge per circa 5000 m.s.l.m e lascia i visitatori a bocca aperta. Fu scalato per la prima volta nel 1865, anche se la spedizione finì tragicamente durante la discesa con la morte di quattro scalatori. Consigliamo una sosta nel pittoresco pasino di Zermatt, ai piedi del monte, per assaporarsi un buon pasto in santa pace e fare un giro in una carrozza trainata da cavalli all’ombra del gigante.

    • Castello di Chillon: Uno dei castelli meglio conservati e più fotografati d'Europa, il castello di Chillon, si trova nei pressi di Montreux. Di forma ovale, risale al XIII secolo con alcune parti che si ritiene abbiano più di 1.000 anni. All'interno, un labirinto di cortili, torri e stanze lussuose immortala la storia di Casa Savoia, così come il libro del 1816 di Lord Byron, “Il prigioniero di Chillon”. L'autore ha persino inciso il suo nome su un pilastro nella prigione del castello. I visitatori non possono che ammirare l'austera sagoma nella sua posizione privilegiata con vista sul Lago di Ginevra, un'altra delle maggiori attrazioni turistiche della Svizzera.

    • Appenzell: Situata nell'angolo nord-orientale del paese, vicino al confine con la Germania e il Liechtenstein, la cittadina di Appenzell è considerata il più pittoresco dei villaggi di montagna svizzeri. Situato ai piedi delle montagne dell'Alpstein, Appenzell è il cuore di una regione rinomata per le sue tradizioni rurali come la discesa cerimoniale del bestiame in autunno e un fitto programma di eventi culturali come festival di musica popolare e balli di campagna durante tutto l'anno.

    • Castello di Oberhofen: Situato proprio accanto all'acqua sul lago di Thun, il castello di Oberhofen è il fulcro di un magnifico parco di 2,5 ettari nel cuore della Svizzera occidentale. Uno degli edifici più fotogenici al mondo, il castello è passato di mano molte volte dalla sua costruzione nel XIII secolo, e ogni nuovo proprietario ne ha aumentato il fascino aggiungendo nuove stanze o caratteristiche architettoniche. Il risultato è una ricca varietà di stili dal barocco bernese alle correnti di ispirazione prussiana. Il museo del castello mostra la storia di tutti i suoi illustri abitanti dal XVI al XIX secolo.

    • Parco Nazionale Svizzero: Fondato nel 1914, il bellissimo Parco Nazionale Svizzero nella Valle dell'Engadina è la più antica riserva naturale delle Alpi e una grande scoperta per gli escursionisti diretti al confine con l'Italia. Ricoprendo più di 150 km², il parco è una vasta distesa di cavità punteggiate di fiori, fiumi che scorrono veloci e dirupi calcarei, il tutto più drammatico in inverno quando le montagne boscose sono coperte da una coltre di neve e le viste dalle piste da sci di fondo sono stupende.

    Un po' di storia

    I primi abitanti conosciuti della Svizzera erano cacciatori-raccoglitori che vivevano in grotte e che si stabilirono vicino a laghi e fiumi quando i ghiacciai si ritirarono oltre 5.000 anni fa. Una tribù celtica arrivò nell'area intorno al 400 a.C. durante la seconda era glaciale. Quando i romani arrivarono costruirono strade e svilupparono una robusta infrastruttura urbana ma durante il declino dell’impero gran parte del paese cadde nelle mani di una tribù germanica guerriera chiamata Alemanni, mentre il resto passò sotto il controllo dei Burgundi. I Franchi succedettero a entrambi e sotto Carlo Magno furono fatti molti progressi con la costruzione di numerose abbazie fra l'VIII e IX secolo, che divennero grandi centri di studio e cultura. Nel 1291, tre comunità rurali unirono le forze nel tentativo di respingere gli attacchi dall'esterno e fu allora che il territorio iniziò ad esistere come una Confederazione. Entro la fine del XV secolo, il paese era abbastanza forte da influenzare le potenze europee, ma il secolo successivo l'Europa fu segnata da una divisione nella Chiesa cattolica innescata dalla Riforma, dai disordini e dalle tensioni che andarono a plasmare il futuro della Svizzera. Durante la Guerra dei 30 anni (1618-48), la Confederazione rimase neutrale, il che contribuì a stabilire la sua indipendenza dal Sacro Romano Impero. Nel 1798, le truppe francesi invasero la Svizzera e la proclamarono uno stato centralizzato, la Repubblica Elvetica, e per la prima volta nella sua storia la Svizzera fu costretta a fornire truppe per la Francia rinunciando alla sua imparzialità. La successiva guerra del Sonderbund portò a una forma di governo più centralizzata grazie all'adozione della Costituzione del 1848. La povertà, la fame e la disoccupazione contribuirono a un periodo difficile per molti cittadini, ma il XX secolo portò una serie di sviluppi che migliorarono gli ambiti politici, economici e sociali in Svizzera. Con un cambiamento nei sistemi partitici, così come l'industrializzazione delle zone rurali e gli investimenti nella sicurezza sociale, la qualità della vita è migliorata costantemente e in modo significativo, con la Svizzera che ha scelto di rimanere politicamente neutrale nel corso delle due guerre mondiali. Nel 2002, la nazione è stata dichiarata membro delle Nazioni Unite.


    Domande frequenti sul viaggio in Svizzera

    Contatta gli specialisti del noleggio Auto Europe In questa sezione rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti poste dalle persone che intendono noleggiare un'auto e viaggiare in Svizzera. Queste domande sono molto esaustive: spaziano dal miglior tipo di auto per varie tipologie di viaggio, necessità di adattatori per dispositivi elettronici, e molto altro. Ci sono anche informazioni sulla valuta, sul fuso orario locale e sui requisiti per il visto, oltre ad alcune parole e frasi in tedesco e francese per permettere di muoversi in modo più efficiente, anche se molte persone in Svizzera parlano un inglese perfetto, soprattutto i giovani.


    Qual'è il miglior tipo di noleggio auto per il tuo viaggio in Svizzera?

    Poiché la Svizzera è un paese così montuoso, è importante pensare molto al tipo di veicolo di cui si avrà bisogno per il proprio viaggio. Per visitare la città, è meglio scegliere qualcosa di più piccolo che permetta di girare ad esempio per le strade strette del centro storico di Basilea, ma per un lungo viaggio come il Grand Tour of Switzerland suggeriamo un'auto più spaziosa come un SUV, con molto spazio per i bagagli e per le gambe e un motore potente. Prima di scegliere un'offerta esaminate le diverse categorie di auto che abbiamo a disposizione e studiate i vantaggi di ciascuna in base alle vostre esigenze.

     

    Qual'è la valuta in Svizzera?

    La Svizzera ha una propria moneta: il Franco Svizzero (CHF). Pur non facendo parte dell'eurozona, è piuttosto usuale poter pagare con gli euro nei negozi, nei ristoranti e negli alberghi. In ogni caso è sempre raccomandato portare con sé dei franchi, in quanto i commercianti non sono tenuti ad accettare pagamenti in euro. Il denaro contante può essere ritirato nei bancomat presenti un po' ovunque sul territorio o i pagamenti possono avvenire anche con carta di credito: Visa e Mastercard sono quelle più comunemente accettate.

     

    In quale fuso orario si trova la Svizzera

    L'ora è la stessa dell'Italia e quella legale inizia nell'ultima settimana di marzo e termina l'ultima settimana di ottobre.

     

    Elettricità – Serve un adattatore in Svizzera?

    Il voltaggio in Svizzera è 230V/50 Hz. Le prese elettriche utilizzate sono del tipo C e tipo J. Per apparecchiature elettriche acquistate in Italia potrebbe essere necessario l'uso di un adattatore.

     

    È necessario un visto per viaggiare in Svizzera?

    No. Tutti i cittadini provenienti da un pease membro dell’UE non necessitano di un visto per entrare in Svizzera. Solo se il soggiorno dovesse superare i 90 giorni sarebbe necessario richiedere un permesso. In caso di necessità riportiamo di seguito l’indirizzo dell’Ambasciata italiana a Berna, e ricordiamo che ci sono anche degli uffici consolari a Lugano, Ginevra, Basilea e Zurigo.

    Ambasciata d’Italia a Berna
    Elfenstrasse 14
    3006 Berna, Svizzera
    Website: www.ambberna.esteri.it
    Telephone: +41 31 350 07 77

     

    Quali sono le espressioni più comuni in Svizzera?

    In Svizzera ci sono quattro lingue nazionali: tedesco, francese, italiano e romancio. Di queste solo le prime tre sono ufficiali. Questo significa che ogni documento ufficiale viene stilato obbligatoriamente nelle tre lingue e solo su richiesta, nel caso del romancio. Ecco qualche parola utile da utilizzare durante le vostre vacanze.

    Ciao - Tedesco (Svizzero): Grüezi, Francese: Salut
    Buon giorno - Tedesco: Guten Morgen, Francese: Bonjour
    Arrivederci - Tedesco: Auf Wiedersehen / Tschüss, Francese: Au revoir
    Scusa - Entschuldigung, Francesce: Pardon
    Parli inglese? - Sprechen Sie Englisch?, Francese: Parlez-vous anglais?
    Grazie - Danke, Francese: Merci
    Prego - Bitte (detto anche quando si porge un oggetto, ad esempio quando si paga), Francese: Je t'en prie
    Prego - Bitte, Francese: S'il te plaît
    Auto a noleggio - ein Mietwagen, Francese: Voiture de location
    Polizia - die Polizei, Francese: Police
    Desidero noleggiare una macchina - Ich möchte ein Auto mieten, Francese: Je veux louer une voiture
    Stop (segnale stradale) - Halt! / Stop!, Francese: Stop
    Senso unico - Einbahnstrasse, Francese: Rue à sens unique
    Divieto di sosta - Parkverbot, Francese: Stationnement interdit
    Limite di velocità - Geschwindigkeitslimite / Höchstgeschwindigkeit, Francese: Limite de vitesse
    Stazione di servizio - Tankstelle, Francese: Station service
    Benzina - Benzin, Francese: Essence
    Autostrada - Autobahn, Francese: Autoroute
    Patente di guida - Führerschein, Francese: Permise de conduire
    Lavori in corso - Baustellen, Francese: Travail en course
    Triangolo di emergenza - Warndreieck, Francese: Triangle de signalisation
    Dove posso cambiare denaro? - Wo kann ich Geld wechseln, bitte?, Francese: Où puis-je échanger de l'argent?
    Uscita - Ausfahrtm, Francese: Sortie


    Link utili

    Sito ufficiale del turismo in Svizzera

    Ministero degli Esteri - Viaggiare sicuri in Svizzera