Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti

    AUTONOLEGGIO LOW COST AD ABU DHABI

    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Perché prenotare con noi
    • Confronto delle migliori offerte
    • Cancellazione gratuita 48h prima del ritiro auto
    • Nessuna tassa sulla carta di credito
    • Supporto telefonico lun-sab
    • 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo

    Noleggio auto ad Abu Dhabi - Offerte low cost

    Capitale degli Emirati Arabi Uniti, Abu Dhabi è il cuore degli interessi politici ed economici del paese nonché una città dalle profonde ambizioni culturali. Abu Dhabi, inoltre, è il più grande dei sette emirati di cui è composto il paese. Se amate i musei e gli edifici avveniristici, Abu Dhabi è la città che fa per voi. A breve in città saranno pienamente attivi alcuni dei musei più imponenti al mondo, tra cui il Museo Nazionale dedicato allo sceicco Zayed Al Nahyan, il Guggenheim di Abu Dhabi e il Louvre di Abu Dhabi. Oltre alle straordinarie collezioni sarà possibile ammirare anche i moderni edifici che le accolgono che sono, a loro volta, dei capolavori architettonici ed ingegneristici. Se siete amanti dei grandi eventi sportivi sappiate che la città ne è diventata un importante polo d’attrazione a livello mondiale. Ricordiamo soltanto il Golf Championship, il prestigioso rally Abu Dhabi Desert Challenge e il Gran Premio di Formula 1 di Abu Dhabi. Infine, se siete in vacanza ad Abu Dhabi non perdete una visita alla famosa oasi di Liwa o la città giardino di Al Ain.

    Grazie ad un noleggio auto ad Abu Dhabi potrete scoprire non soltanto il centro della città più moderna e ricca del Paese ma spostarvi comodamente per fare un tour dell’emirato. Qui le distanze tra un’attrazione e l’altra sono piuttosto importanti e la circolazione di mezzi di trasporto pubblico piuttosto scarsa. Allora approfittate delle straordinarie offerte Auto Europe per l'autonoleggio e potrete usufruire di prezzi e condizioni vantaggiose. Da 60 anni lavoriamo a stretto contatto con le maggiori compagnie di autonoleggio locali ed internazionali in tutto il mondo negoziando le migliori tariffe da offrire alla nostra clientela. Dal nostro sito internet potrete fare comodamente un preventivo gratuito o telefonare al numero +39 06 948 045 37 per qualsiasi chiarimento o aiuto

    Com'è il traffico ad Abu Dhabi?

    Come in tutte le grandi città del mondo, il traffico ad Abu Dhabi può essere molto intenso soprattutto nelle ore di punta, dalle 7:30 alle 09:00 in coincidenza con l’ingresso a lavoro o a scuola, e tra le 18:00 e le 21:00 per l’uscita da lavoro e il rientro a casa. Tuttavia, se avete optato per un noleggio auto ad Abu Dhabi vi raccomandiamo di porre molta attenzione alla strada, dato che lo stile di guida dei locali è piuttosto indisciplinato. Molti, infatti, prestano poca attenzione alla segnaletica stradale e sono poco attenti ai limiti di velocità vigenti. Nonostante l’aumento dei controlli sulle principali arterie stradali come l’autostrada E11 il numero degli incidenti stradali è molto alto e il tasso di mortalità resta tra i più alti del mondo. L’autostrada E11 è la più importante del paese e collega Abu Dhabi a Dubai.

    Se avete noleggiato l’auto per girare in città ad Abu Dhabi, questa vi tornerà certamente utile anche per fare delle gite fuori porta per visitare molto di più degli Emirati Arabi Uniti. Con il vostro autonoleggio ad Abu Dhabi potrete arrivare ad esempio a Dubai, per ammirare al tramonto uno straordinario spettacolo sulla città dal grattacielo Burj Khalifa, l’edificio più alto del mondo.

    Dove posso parcheggiare il mio autonoleggio ad Abu Dhabi?

    Se avete deciso di muovervi ad Abu Dhabi in macchina è importante avere un’idea di come funzioni il sistema di parcheggio sul posto. In città, il Dipartimento dei Trasporti gestisce il parcheggio pubblico attraverso il programma Mawaqif. Questo sistema di parcheggio consente di parcheggiare l’auto su strada a pagamento, dalle 8:00 alle 24:00 da sabato a giovedì. Dunque ad Abu Dhabi, è possibile parcheggiare gratuitamente soltanto il venerdì e i giorni festivi quando il servizio a pagamento non è attivo. Il tempo massimo per la sosta è stabilito dai parchimetri, al fine di ottimizzare i parcheggi e prevenirne gli abusi. Il parcheggio è gratuito anche per le persone con handicap. Nelle aree di sosta standard il costo del parcheggio è di 2 AED (circa 0,41€) all’ora, per un massimo di 24 ore, mentre nei parcheggi premium i veicoli possono rimanere fino a 4 ore al costo di 3 AED (circa 0,62 €) all’ora. Vi consigliamo di sostare l’auto unicamente all’interno degli spazi contrassegnati dalle strisce. In caso contrario potreste incorrere in contravvenzioni che vanno da 200 a 1000 AED (circa 41-200 €). Se vi state muovendo con un autonoleggio ad Abu Dhabi l’importo verrà maggiorato dalla società di noleggio con un costo di servizio per la gestione delle multe.

    Aeroporto di Abu Dhabi

    L'aeroporto di Abu Dhabi è il secondo aeroporto degli Emirati Arabi Uniti per ordine di importanza, dopo quello di Dubai. L’aerostazione è composta di tre terminal occupati in gran parte dalla seconda compagnia di bandiera più importante del Paese, la Etihad Airways. Con venti milioni di passeggeri che vi transitano ogni anno, l’aeroporto internazionale di Abu Dhabi è uno dei pochi aeroporti al mondo ad offrire voli diretti verso tutti i continenti abitati. Al vostro arrivo in aeroporto potrete subito ritirare un noleggio auto ad Abu Dhabi con un voucher Auto Europe. Tutte le compagnie di noleggio sono aperte 24 ore su 24 e sono ubicate nello Skypark Plaza, di fronte al Terminal 3.

    Aeroporto Internazionale di Abu Dhabi (AUH)
    Indirizzo: P.O. Box 20, Abu Dhabi, Emirati Arabi Uniti
    Pagina Internet: www.abudhabiairport.ae/en
    Telefono: +971 2 505 5555

    Cosa fare ad Abu Dhabi

    Abu Dhabi è una città ricca, cosmopolita, diventata famosa in tutto il mondo per il lusso e lo sfarzo dei suoi monumenti e luoghi di attrazione, che sono per lo più dei veri e propri prodigi architettonici da ammirare in tutto il loro splendore. Per muoversi all’interno dell’emirato è necessario utilizzare un mezzo di trasporto. Non si può pensare di visitare i luoghi di interesse di Abu Dhabi spostandosi unicamente a piedi, dato che questi si trovano a distanze considerevoli le une dalle altre. Di seguito troverete tutti i nostri consigli su cosa visitare ad Abu Dhabi.

    • Gran Moschea dello Sceicco Zayed - Vera e propria meraviglia nel suo genere, questa moschea, tutta costruita in marmo bianco, è tra le più grandi al mondo. Capace di accogliere 40.000 credenti nei giorni di preghiera, la moschea, sormontata da 80 cupole, è un inno alla sontuosità con le sue decorazioni placcate in oro, i giganteschi lampadari in cristallo e il più grande tappeto annodato a mano del mondo. Questa mastodontica costruzione fu voluta dallo sceicco Zayed, uomo ricco e potente, che ebbe un ruolo di primo piano come interlocutore nella formazione degli Emirati Arabi Uniti. Diventò il primo presidente dell’Unione, mantenendo l’incarico per più di trent’anni. I suoi funerali si tennero nella Grande Moschea a lui dedicata e il giorno stesso fu sepolto nel cortile della stessa.

    • L’isola di Yas - è uno straordinario complesso che ospita tante attrazioni consigliate se siete amanti del puro divertimento. Prima di tutto il Ferrari World Abu Dhabi, un parco a tema unico, che ospita giostre e attrazioni ispirate alla Ferrari. Qui troverete la “Formula Rossa”, ovvero le montagne russe più veloci del mondo, capaci di raggiungere una velocità massima di 250 km/h in 4,9 secondi, le “Flying Aces”, incredibili montagne russe con il giro della morte più alto del mondo e poi simulatori di guida, go-kart a energia elettrica, spettacoli dal vivo e tanto altro. Nell’isola di Yas, inoltre, troverete lo Yas Waterworld, uno strepitoso parco acquatico con 45 scivoli e attrazioni che ruotano intorno alla “Leggenda della Perla perduta”. Questo tema fa riferimento alla tradizionale attività della pesca di perle che si faceva negli Emirati nel periodo precedente al boom petrolifero. Inoltre, qui si trova lo Yas Links Abu Dhabi, tra i più bei campi da golf del mondo, con una splendida vista sul Golfo Persico e la Yas Beach, un bellissimo tratto di spiaggia dalla sabbia bianchissima.

    • Etihad Towers - Un imponente complesso di edifici costituiti da cinque torri con altezze, sagome e usi differenti. Questa straordinaria opera architettonica è stata costruita in soli 5 anni, dal 2006 al 2011, imponendosi da subito come punto di riferimento da chi vuole concedersi il meglio di Abu Dhabi. Qui è possibile soggiornare in un lussuosissimo hotel, fare acquisti tra sfarzose boutique d’alta moda, e vivere esperienze culinarie d’alta cucina godendosi uno straordinario panorama sulla città e sul Golfo. Tra le cinque torri che formano il complesso, spicca lo sfarzoso hotel del gruppo Jumeirah, senz’altro una delle più prestigiose strutture di accoglienza della città con i suoi 382 alloggi, fra camere e suites, tutti con una straordinaria vista sul Golfo o sull'elegante passeggiata delle Corniche.

    • L’isola di Saadiyat - Completamente deserta fino a pochi anni fa, quest’area è diventata in breve tempo il luogo deputato allo sviluppo del Saadiyat Cultural District, un quartiere tutto dedicato all’arte e alla cultura, il cui notevole investimento economico mostra la chiara volontà del governo di Abu Dhabi di diventare uno dei poli culturali più importanti del pianeta. Primo tra tutti, qui spicca il Museo del Louvre di Abu Dhabi, frutto di un accordo decennale con il governo francese che ha portato alla costruzione di un’imponente opera di 24.000 metri quadrati. Progettato dall’archistar francese Jean Nouvel, è stato inaugurato nel novembre del 2017 ed espone opere d’arte da tutto il mondo. Sormontato da un'immensa cupola in acciaio pesante quasi quanto la Torre Eiffel, questo museo d’arte e civiltà si propone come simbolo di "tolleranza". In questo quartiere, inoltre sorgeranno lo Zayed National Museum progettato da Norman Foster, il Guggenheim Abu Dhabi di Frank Gehry e il Performing Arts Centre di Zaha Hadid.

    Le migliori escursioni con il mio noleggio auto ad Abu Dhabi

    Prenotate un autonoleggio ad Abu Dhabi per essere flessibili e veloci negli spostamenti durante le vostre vacanze negli Emirati Arabi Uniti per scoprire ogni giorno nuove località o punti di interesse nei dintorni della città. Non lontano da Abu Dhabi si trovano importanti punti di interesse che sono alcuni dei luoghi più autentici e suggestivi del Paese.

    Jebel Hafeet

    Il Jebel Haffet è il monte più alto di Abu Dhabi, si trova nell’area di Al Ain al confine con l’Oman. Alta 1240 metri, la montagna ha conservato per secoli nella pietra calcarea fossili significativi che hanno contribuito a ridisegnare l’antica storia della città. Gli appassionati della guida non possono perdere la possibilità di percorrere la strada che conduce fino alla cima. Lunga 1,7 km per 1.219 metri di dislivello, 60 curve e una pendenza media dell’8%, la strada è costituita di tre corsie, con un asfalto perfetto e rappresenta una sfida per qualsiasi guidatore. Arrivati in cima potrete godere di un panorama davvero unico e straordinario su Al Ain.

    Oasi di Al Ain

    Con i suoi 1200 ettari di superficie, l’Oasi di Al Ain affonda la sua storia in ben quattro millenni fa, quando gli abitanti della zona iniziarono a vivere nel deserto. Dal 2011 questa storica Oasi è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco e aperta alla visita del pubblico solo in anni recenti con l’apertura di un ecocentro educativo adornato di migliaia di palme da datteri e circondata da piantagioni e coltivazioni di diverse specie di piante con metodi tradizionali. Molto caratteristico per il posto è soprattutto il sistema di distribuzione dell’acqua basato su pozzi e gli antichi sistemi di irrigazione falaj.

    Lo zoo di Al Ain

    Se siete in viaggio con la vostra famiglia, questa è una meta che non può mancare nel vostro programma di viaggio. Lo zoo di Al Ain è una vasta area di 400 ettari posto ai piedi del monte Jebel Hafeet che accoglie specie di animali indigene ed esotiche, con uno speciale programma per la salvaguardia di specie in estinzione. È lo zoo più grande della regione e propone spettacoli ed eventi molto divertenti per i visitatori più giovani. Qui si può dar da mangiare ad esempio ai pinguini e vedere le buffe lotte che fanno per accaparrarsi i pesci che gli vengono offerti o allungare carote e insalata alle giraffe che possono tirar fuori una lingua lunga anche quarantacinque centimetri. Inoltre all’interno dello zoo ci sono caffetterie e ristoranti dove potrete fermarvi per una sosta tra una passeggiata e l’altra.

    Oasi di Liwa

    Vicino al confine con l'Oman si trova l’oasi di Liwa, un’area molto rinomata per la coltivazione dei datteri. Grazie all’abbondante acqua presente nel sottosuolo, gli agricoltori locali riescono a ricavare dalla terra ricchi e abbondanti raccolti di ortaggi e alberi da frutto. A Liwa troverete alcune fortificazioni da visitare come il superbo forte di Al Jabbanah. Quest’ultimo, situato in prossimità della strada che attraversa l'oasi di Liwa, si presenta come un grande edificio color sabbia costruito probabilmente nel XIX secolo con una forma quadrangolare e torri rotonde su tre angoli. Infine nel deserto di Liwa ci sono alcune delle dune di sabbia più alte del mondo scalabili a piedi con un veicolo 4x4.

    Informazioni geografiche e cenni storici

    Abu Dhabi è il capoluogo del’omonimo emirato ed è anche la capitale degli Emirati Arabi Uniti. Il nucleo della città è situato sull'isola di Rim, a 250 metri dalla costa, collegata alla terraferma da una serie di ponti, ma la città ha conosciuto una vertiginosa crescita e altrettanto incremento demografico con l’investimento di gran parte dei proventi derivanti dalla vendita di petrolio e altri gas naturali, di cui Abu Dhabi è uno dei principali produttori del mondo. Abu Dhabi, oggi una delle città più sicure del mondo ma, contemporaneamente una delle più care, ha completamente mutato il suo volto grazie ai numerosi spettacolari interventi architettonici operati dalle tante archistar cui è stato affidato il progetto di abbellire la città con ponti, grattacieli, musei ecc.

    In arabo Abu Dhabi significa "terra della gazzella" e secondo la leggenda, la città fu fondata quando un antilope condusse un popolo nomade verso una fonte d’acqua fresca, su di un'isola con sole 300 capanne, alcune strutture di corallo e la fortezza del sovrano. Da allora, il semplice insediamento è cambiato radicalmente e si è sviluppato nella moderna e cosmopolita città di Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti. Per più di un secolo e mezzo (la città è stata fondata nel 1791) infatti la povera economia basata sull’allevamento dei dromedari e la produzione di datteri garantiva solo la sussistenza dei suoi abitanti; ed è solo alla metà degli anni Cinquanta che la città ha completamente cambiato faccia.

    Il clima di Abu Dhabi, come facilmente immaginabile, è estremamente caldo, con le temperature che nei mesi estivi sono pressoché stabili oltre i 40° C, né si può parlare di inverni rigidi, atteso che la temperatura media in gennaio è di quasi 19 gradi, ed è rarissimo che si scenda sotto i 10° C. La pioggia è pressoché inesistente e, per la cronaca, il mese più piovoso è febbraio (con una media di 21 mm. di precipitazioni).

    Come muoversi ad Abu Dhabi

    Per via della sua conformazione, del reddito di chi vive e del suo clima ad Abu Dhabi i mezzi pubblici sono abbastanza limitati. Esiste una rete di autobus, peraltro abbastanza moderni e confortevoli, oltreché dotati dell’indispensabile aria condizionata, ma sono sicuramente molto più utilizzati i taxi (compresi i suggestivi water taxi che collegano lungo itinerari prestabiliti le varie località che si affacciano sul Golfo). I prezzi sono abbastanza ragionevoli, così come quelli degli autobus, mentre addirittura alcuni servizi navetta, ad esempio lo Yas Express che si muove lungo l’omonima isola, è gratuito.

    Per chi si muove invece con l’auto, bisogna tenere presente alcune cose: in primis che, per via del repentino sviluppo urbanistico, alcune arterie di collegamento stradale della città sono molto spesso trafficatissime. Poi, che è consigliabile comunque (per comodità e non per ragioni di criminalità) fare affidamento sui parcheggi a pagamento organizzati in una rete denominata Mawaqif, e che sono funzionanti 24 ore su 24.

    Link utili

    Sito ufficiale del turismo di Abu Dhabi

    Sito del dipartimento della cultura e del turismo di Abu Dhabi

    Sito ufficiale del Governo degli Emirati Arabi Uniti