Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo

    Ricerca blog


    Categorie

    Ricerca blog in corso......

    Città olimpiche da premiare

    Nel giro di poche settimane, la fiaccola olimpica si accenderà a Sochi, in Russia. In questi momenti che precedono epici trionfi atletici e star mondiali che ci lasceranno col fiato sospeso, Sochi è già diventata una stella. Si tratta di un piccolo gioiello incastonato sulla costa del Mar Nero, meta di vacanze per molti turisti russi. La vedremo a breve risplendere sotto i riflettori dei media mondiali. In attesa di assistere ai XXII Giochi Olimpici Invernali dal 6 al 23 febbraio, noi di Auto Europe abbiamo deciso di passare in rassegna e di dare i nostri personalissimi premi alle città che meglio si sono distinte nell'accogliere le Olimpiadi delle passate edizioni, nonché le città che ci augiriamo vincano  nei prossimi anni.


    Migliore città ospitante

    Oro: la Gran Bretagna ha stesso il tappeto rosso per bene tre edizioni delle Olimpiadi nell'era moderna. In ogni occasione per Londra è stato un trionfo sbalorditivo caratterizzato dall'inconfondibile stile anglosassone. Non dimentichiamo l'impressionante cerimonia di apertura delle Olimpiadi del 2012 che ha lasciato tutti senza parole. Anche nel 1948 Londra ospitò i Giochi Olimpici, i primi dopo la carneficina della Seconda Guerra Mondiale. Furono denominati i 'Giochi dell’austerità', a causa del razionamento post bellico vissuto dalla Gran Bretagna. Nonostante tutto anche questi Giochi furono memorabili, in quanto furono i primi ad essere trasmessi in televisione. Ricordiamo invece le Olimpiadi del 1908 per il finale leggendario della maratona. Dorando Pietri, fino a quel momento leader della maratona, rimane senza forze a 1 km dall'arrivo. Si accascia più volte a terra, sbaglia senso di marcia, ritorna sui suoi passi. Non riesce più a stare in piedi, barcolla e i medici, giudici di gara, ecc. lo sostengono per gli utlimi metri fino a fargli tagliare il traguardo. Verrà poi squalificato, ma la sua immagine al traguardo, immortalata da un fotografo, farà il giro del mondo diventando l'emblema di questa edizione delle Olimpiadi. Argento: Atene ha ospitato due edizioni delle Olimpiadi moderne, raggiungendo quindi impotanti città come Tokyo, Los Angeles, Lake Placid e Innsbruck. Ma non dimentichiamo che Atene è la patria delle Olimpiadi, svoltesi qui fin dal lontano 776 A.C. Atene rimane un'incredibile meta turistica per i viaggiatori di tutto il mondo, offre cibo e musica tradizionali, paesaggi incredibili e un mare cristallino e turchese in cui nuotare o praticare la vela.


    Le città più pittoresche

    Oro: Parlando di città più belle del mondo, non c'è molto che possiamo aggiungere al fascino di Parigi. Nonostante le ultime edizioni qui disputatesi risalgano al 1924, per gli appasionati di sport ci sono state comunque diverse competizioni sportive che proprio qui hanno avuto luogo, tra cui partite di calcio, gare di atletica o ciclismo. C'è così tanto da fare e da vedere a Parigi: passeggiare lungo la Senna, contrattare con gli artisti di strada a Montmartre o guardare l'acqua piovana che sbatte contro le guglie di Notre Dame. Parigi è una delle nostre città preferite, il nostro cuore batte per Parigi e saremo lieti di aiutarti a raggiungerla o a spostarti con una comoda auto a noleggio. Argento: Ogni anno il sole di St. Moritz splende per circa 322 giorni, facendo brillare bicchieri di champagne sulle montagne innevate e risplendere in estate i laghi blu incastonati tra le Alpi. St. Moritz ha ospitato le Olimpiadi per l'ultima volta nel 1948 ma continua ad essere una delle mete preferite per lo sci, lo snowboard, il trekking e la mountain bike grazie alle foreste incontaminate, alll'architettura affascinante e alle palizzate sorprendenti.


    Le città più estreme

    Oro: le Olimpiadi estive del 1968 si sono tenute a Città del Messico, ad un'altitudine di 2240 metri. Questi Giochi hanno visto molti momenti trionfali nonché sfide di resistenza atletica considerando l'altitudine estrema e l'aria rarefatta. Le Olimpiadi del 1968 sono state le prime ad essere trasmesse in televisione a colori, mostrando quindi al mondo intero la cultura e lo scenario del Messico. Anche se il salto in alto o gli 800 metri non sono il vostro abiettivo principale, potete comunque sfidare voi stessi esplorando i numerosi parchi, musei e i quartieri storici di Città del Messico con un'auto a noleggio.Argento: il 1956 è stato l’anno delle Olimpiadi in un paradiso sciistico delle Dolomiti nel nord Italia: Cortina d'Ampezzo. Caratterizzata da labirinti di passeggiate e sentieri e falesie a strapiombo, questa elegante cittadina era una delle mete preferite dal jet set internazionale degli anni Sessanta, Brigitte Bardot e Clark Gable inclusi. Gli amanti del brivido continuano ad affluire a Cortina d'Ampezzo in tutte le stagioni per gli sport estremi, ma a questa cittadina va un riconscimento speciale per aver fatto da scenario al film “Cliffhanger-l’ultima sfida”. Cortina d’Ampezzo è facilmente raggiungibile da Venezia con due ore di auto.


    Lo stadio più impressionante

    Oro: Ci sono stati diversi aspetti davvero impressionanti nelle Olimpiadi di Pechino del 2008 e gli edifici che hanno ospitato le varie gare rientrano senza dubbio tra questi! Soprannominato anche 'nido d'uccello' per la sua particolare forma, lo stadio è davvero un capolavoro architettonico, audacemente moderno, capace di ospitare 91.000 spettatori. Di sera, illuminato che si riflette nelle piscine circostanti, è una meraviglia per l'occhio umano. Le Olimpiadi del 2008 hanno portato a Pechino una serie di prodezze architettoniche, grattacieli moderni, che convivono con i templi pacifici dell'età antica.Argento: Barcellona è nota per il suo patrimonio architettonico, i suoi edifici storici nonché il suo Stadio Olimpico. Costruito originariamente nel 1927 e rinnovato per le Olimpiadi estive del 1992, questo stadio combina gli elementi dell'Art Deco con uno stile architettonico mediterraneo. Approfittando di un comodo noleggio auto in Spagna potrete visitare questa città e perché no, dedicarvi a qualche divertente attività sportiva. Non dimenticate che questo stadio ospita ancora concerti rock di fama mondiale, così come finali di atletica nonché ovviamente importantissime partite di calcio.


    Le candidate ideali

    Oro: Budapest è stata scartata dal Comitato Olimpico Internazionale almeno 5 volte, ma questo non vuol dire che la città non abbia vissuto i suoi momenti di gloria sportiva. L' Ungheria domina il mondo nel campo della pallanuoto e Budapest, grazie alle numerose sorgenti naturali, è conosciuta come la 'Città delle Terme'. Con il Danubio che le conferisce uno scenario incantevole, la sua vivace vita notturna e la sua cultura enogastronomica allettante, Budapest è sempre una città bellissima da visitare! Argento: Fino a questo momento Dubai non ha ancora mai presentato ufficialmente la sua candidatura alle Olimpiadi, ma possiamo certamente nutrire speranze per il futuro. Dubai ha un bel clima secco, bellissime spiagge, perfette per fare da cornice ad eventuali gare di atletica e soprattuto un'architettura quasi ineguagliabile. Dopo il Burj Dubai, il grattacielo più alto del mondo e le isole articiali, saremmo tutti curiosi di vedere cosa sarebbe capace di costruire questa città per un'eventuale edizione delle Olimpiadi. Auto Europe è una compagnia di intermediazione per il noleggio auto attiva in più di 130 Paesi in tutto il mondo. Da noi troverarete numerose offerte per l'autonoleggio ai prezzi più competitivi sul mercato. Vi proponiamo anche un'ampia scelta di auto di lusso. Per ulteriori informazioni non esitate a contattare il nostro centro prenotazioni al numero +39 06 948 045 37, attivo 7 giorni su 7.

    Ricerca blog


    Categorie