Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti

    AUTONOLEGGIO LOW COST A BOLOGNA

    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Perché prenotare con noi
    • Confronto delle migliori offerte
    • Nessuna tassa sulla carta di credito
    • Supporto telefonico lun-sab
    • 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo
    • Ottimi prezzi e il miglior servizio dal 1954

    Noleggio auto Bologna al miglior prezzo

    Bologna è una città unica ed irripetibile. Capoluogo dell'Emilia-Romagna, la città è uno spartiacque tra il Nord e il Sud Italia e tra il Nord Europa ed il Mediterraneo. Settimo comune d'Italia per popolazione con poco meno di 400.000 abitanti, Bologna è il cuore di un'area metropolitana dove vivono oltre un milione di persone. Il capoluogo emiliano è un importante nodo di comunicazioni stradali e ferroviarie dell'Italia, in un'area dove hanno sede molte delle più importanti industrie alimentari, meccaniche, motoristiche ed elettroniche italiane. La città è sede inoltre di importanti istituzioni culturali, economiche, politiche e di uno dei più evoluti poli fieristici in Europa. Famosa per le sue torri e per i suoi portici, Bologna possiede uno dei centri storici più antichi, estesi e meglio conservati in Italia. In città risiede un gran numero di studenti universitari: la prestigiosa università cittadina è la più antica di tutto il mondo occidentale: è stata fondata, infatti, nel 1088.

    Auto Europe, broker per l'autonoleggio da 60 anni, coopera con i più importanti partner in 180 Paesi e in più di 24.000 locations. Per il vostro noleggio auto a Bologna consultate le nostre offerte compilando il modulo in alto. Con pochi click avrete l'elenco completo delle macchine che abbiamo a disposizione. Inoltre, se volete essere sempre aggiornati e desiderate appofittare delle nostre promozioni, vi invitiamo ad iscrivervi alla nostra newsletter. Consultate le recensioni sul noleggio auto a Bologna dei nostri clienti per farvi un'idea del nostro servizio.

    Com'è il traffico a Bologna?

    Guidare a Bologna non è diverso da guidare in una città di medie dimensioni qualunque. Ad ogni modo, per levarvi ogni dubbio, cliccate qui e date un'occhiata alle norme di guida vigenti in Italia. Bisogna tenere a mente che nelle ore di punta, il traffico può diventare particolarmente intenso. Il centro città è raggiungibile dall'aeroporto in circa 15 minuti seguendo la Tangenziale Nord. Gran parte del centro storico a Bologna è Zona a Traffico Limitato (ZTL). Tutti i giorni, dalla domenica al venerdì dalle 09:00 alle 20:00 possono quindi accedere solo i veicoli autorizzati. Gli accessi alla ZTL sono controllati dal vigile elettronico "Sirio", ovvero un sistema di telecamere attive situate in via Santo Stefano, via San Vitale, via Alessandrini, via Marconi, via Riva di Reno, via San Felice, via Sant'Isaia, via Tagliapietre, viale XII Giugno, via D'Azeglio. La multa per chi guida nella ZTL senza autorizzazione è di 74 € più le spese di notifica.

    Dove posso parcheggiare il mio autonoleggio a Bologna?

    Se ritirate il vostro autonoleggio a Bologna, per posteggiare, potrete usufruire dei parcheggi di scambio che si trovano in prossimità del centro storico. Ricordate che gli spazi contrassegnati dalle strisce blu sono a pagamento. Le tariffe orarie sono diversificate a seconda della zona, con un risparmio di 20 centesimi l'ora per chi pagherà con tessera microchip. Si va dai 60 centesimi l'ora nelle zone periferiche a 2,40 € l'ora nella Cerchia dei Mille. Dal 11 novembre è possibile pagare la sosta sulle strisce blu tramite MyCicero, una app che vi consentirà di pagare il costo della sosta direttamente sul vostro cellulare, evitando cosí il parchimetro o i tagliandi "gratta e sosta". Per maggiori informazioni potete consultare il sito web.

    Aeroporto di Bologna

    L'aeroporto di Bologna è il principale scalo della regione Emilia-Romagna e l'ottavo aeroporto italiano per numero di passeggeri. Conta un'unico terminal organizzato su due piani: al piano terra si trovano tre diverse aree per il check-in, numerosi servizi per i passeggeri, quali info point, bancomat, ristorante, bar, pizzeria, libreria, supermercato etc. e gli uffici degli autonoleggi. Al piano superiore, invece, si trova l'accessi ai controlli di sicurezza, due bar e altre numerose attività commerciali, la business lounge ed il deposito bagagli. In tutto l'aeroporto è disponibile la connessione WI-FI gratuita. Nel 2019, l'aeroporto offre collegamenti verso 13 destinazioni nazionali, 95 internazionali e 5 intercontinentali. Dista circa 6 km dalla stazione centrale di Bologna ed è raggiungibile anche tramite il trasporto pubblico: ogni 10-15 parte dalla stazione centrale una navetta che, al costo di 6€, vi porterà in aeroporto in pochi minuti. A giugno verrà inaugurata, inoltre, la monorotaia Marconi Express che vi permetterà di raggiungere l'aeroporto in 7 minuti al costo di 7,50€. Grazie alla sua posizione, l'aeroporto è facilmente raggiungibile in auto da diverse zone d'Italia: da Milano tramite la A1, da Firenze tramite la A1/E35, da Padova tramite la A13 e da Ancona tramite la A14. Per chi proviene da Bologna, dalla tangenziale prendere l'uscita 4 bis.

    Nome ufficiale: Aeroporto Guglielmo Marconi, Bologna-Borgo Panigale (BLQ)
    Indirizzo:Via del Triumvirato 84, 40132 Bologna
    Sito web: www.bologna-airport.it
    Telefono: +39 051 647 9615

    Cosa fare a Bologna

    La Dotta, la Rossa, la Grassa: ecco come viene chiamata Bologna, città unica ed irripetibile. La Dotta per via della presenza della più antica Università del mondo - fondata nel 1088 - che ancora continua ad attrarre decine di migliaia di studenti da tutto il mondo. Bologna la Rossa, per via del rosso dei tetti che - dal Medioevo - colorano la città. La Grassa per la ricca tradizione culinaria: la cucina bolognese è, infatti, famosa in tutto il mondo. Ma Bologna non è solo questo: è unanimemente considerata una delle più belle città italiane e le cose da fare non mancano di certo. Ecco i nostri consigli di viaggio per sfruttare al massimo il vostro autonoleggio a Bologna.

    • Vero e proprio cuore pulsante della città, la Piazza Maggiore - o Piazza Grande - è, da sempre, il centro della vita civile e religiosa della città. Sulla "Piazza" - come la chiamano affettuosamente i bolognesi - si affacciano alcuni dei più importanti edifici cittadini quali: il Palazzo del Comune - risalente al XIV Secolo - il cinquecentesco Palazzo dei Banchi, la celebre Basilica di San Petronio - la chiesa più importante di Bologna e la quinta più grande del mondo, celebre per la sua facciata incompiuta e per essere l'ultimo esempio di gotico in Italia - e, di fronte, il magnifico Palazzo del Podestà. A pochi passi, la celebre Fontana del Nettuno, ad opera dello scultore fiammingo Giambologna e risalente al 1566, capolavoro del Manierismo. Le vie intorno alla piazza sono piene di bar e ristoranti che delizieranno il vostro palato.

    • La Torre degli Asinelli e la Garisenda sono elementi distintivi di Bologna. Tra il 1100 ed il 1200 sono state costruite tantissime torri: esse avevano sia una funzione difensiva, sia quella di dare lustro e prestigio alla famiglia che ne promuoveva la costruzione. Delle tante torri, oggi ne restano in piedi meno di venti e le due più importanti sono, senza dubbio, quella degli Asinelli e la Garisenda. La costrtuzione della Torre degli Asinelli, viene completata nel 1119. La torre è alta circa 97 metri e, dopo aver percorso i 498 gradini della scalinata interna, è possibile salire in cima e godersi la vista fino al mare e alle Prealpi venete. La Torre Garisenda sorge al suo fianco, è più bassa (misura, infatti, 47 metri) e l'accesso non è consentito al pubblico.

    • La chiesa di Santa Maria della Vita si trova nel centro storico, a pochi passi da Piazza Maggiore. L'edificio è stato ricostruito verso la fine del XVIII Secolo sui resti di uno ben più antico e rappresenta l'esempio più importante di Barocco bolognese. La chiesa è nota, principalmente, per ospitare il Compianto sul Cristo morto di Niccolò dell'Arca - risalente al 1463 e considerato uno dei capolavori della scultura italiana. L'opera esprime una forza drammatica straordinaria, tanto da essere definita dal giovane D'Annunzio un "urlo di pietra". Il gruppo scultoreo è formato da sei figure a grandezza naturale e dal Cristo giacente ed è attualmente conservato nella cappella a destra dell'altare maggiore.

    • La Basilica di Santo Stefano è, in realtà, un insieme di edifici di culto che vanno a costituire il complesso delle Sette Chiese. Su Piazza Santo Stefano si affacciano la Chiesa del Crocifisso, la Basilica del Sepolcro, la Chiesa di San Vitale e Sant'Agricola, il Cortile di Pilato, la Chiesa del Martyrium, il Chiostro Medievale ed il Museo di Santo Stefano. Il complesso presenta - nonostante i numerosi restauri e rifacimenti - una certa omogeneità stilistica e rappresenta senz'altro l'esempio di romanico più interessante e meglio conservato a Bologna. Si dice che il progetto originario sia risalente al V Secolo, quando l'allora vescovo Petronio, di ritorno da Gerusalemme, voleva riprodurre il Santo Sepolcro.

    Le migliori escursioni con il tuo noleggio auto a Bologna

    Dozza

    Se volete prendere una pausa dal caos cittadino, Dozza è il posto che fa per voi. Questo paesino conta 6000 abitanti circa e si tratta di un vero gioiello. La caratteristica principale di questo borgo è tutti i muri sono affrescati con opere di vario genere. L'effetto è davvero sorprendente e si tratta di qualcosa di unico nel suo genere. Dopo una passeggiata per le vie del borgo ed un gustoso pranzo in una delle tante trattorie in paese, non potete perdere una visita alla rocca sforzesca: molte delle stanze e la cucina sono ancora arredate con il mobilio dell'epoca, potrete inoltre ammirare una pregevole collezione di dipinti ed arazzi. Dozza dista circa 35 km dal centro di Bologna ed è raggiungibile tramite la E45 in mezzora circa.

    Imola

    Questa città di 70000 abitanti a cavallo tra l'Emilia e la Romagna ha una particolarità: è l'unica città ad avere la pianta disegnata da Leonardo da Vinci, il quale vi trascorse alcuni mesi nel 1502 al seguito di Cesare Borgia. È assolutamente d'obbligo una visita alla Rocca Sforzesca, risalente al 1256, e dalla quale potrete godere di una magnifica vista su tutta la città. Tra il 1472 ed il 1484, viene aggiunto il Palazzetto del Paradiso - che, tra XVI ed il XX Secolo viene utilizzato come prigione. Il castello è stato aperto al pubblico nel 1973 e da allora ospita un museo con una pregevole collezione di ceramiche ed armi antiche. Il museo è aperto nel fine settimana e l'ingresso è a pagamento. Imola dista 40 km da Bologna ed è raggiungibile tramite la E 45.

    Maranello

    Maranello è nota in tutto il mondo per essere la casa della Scuderia Ferrari. Ovviamente, non possiamo non suggerirvi una visita al Museo Ferrari - senza dubbio, il museo automobilistico più importante in Italia e, probabilmente, il più importante del mondo che ogni anno accoglie più di 200 mila appassionati da ogni angolo del pianeta. La peculiarità del museo consiste nel fatto che i modelli esposti vengano cambiati di continuo. All'interno del museo, segnaliamo la magnifica Sala delle Vittorie, che racconta dei recenti successi della Ferrari e dove sono esposte le vetture Campioni del Mondo dal 1999 al 2008, gli oltre 110 trofei della Scuderia e i caschi originali dei 9 piloti Ferrari che sono stati in grado di vincere il titolo di Campione del Mondo. Il costo del biglietto è di 26€ per gli adulti, 22€ per studenti e over 65 e di 19€ per i minori di 19 anni accompagnati. Maranello dista poco meno di 50 km da Bologna ed è raggiungibile tramite la A1 e la E35.

    Rocchetta Mattei

    La Rocchetta Mattei si trova nell'Appennino Settentrionale in cima ad un'altura di 407 metri situata nel territorio del comune di Grizzana Morandi. La costruzione dell'edificio risale alla seconda metà del XIX Secolo per volere del conte Cesare Mattei, che ne vuole fare la sua dimora. La Rocchetta mescola in modo del tutto originale stili diversi; quello predominante, tuttavia, è quello moresco, con numerose cupole, archi e corti che richiamano l'Alhambra di Granada. Purtroppo, gli interni sono stati pesantemente saccheggiati dalle truppe tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale e, oggi, le stanze si presentano totalmente prive di arredi. È possibile prenotare online una visita guidata di circa un'ora al costo di 10€. La Rocchetta Mattei dista da Bologna poco più di 50 km ed è raggiungibile tramite la SS64 e la SP62.

    Informazioni geografiche e cenni storici

    Bologna è situata nella parte meridionale della Pianura Padana, a ridosso dell'Appennino tosco-emiliano. Il Reno ed il Savena delimitano il territorio cittadino rispettivamente a ovest e ad est. Bologna sorge nel cuore di un'area fortemente urbanizzata in posizione strategica: Milano, infatti, dista circa 200 chilometri in direzione nord, guidando verso est, invece, in meno di un'ora sarete sul litorale adriatico. A 150 chilometri, in direzione nord-est, si trova Venezia, mentre potrete raggiungere Firenze, in poco più di un'ora guidando verso sud. Il clima di Bologna è di tipo temperato umido con estati molto calde e umide ed inverni piuttosto rigidi.

    I primi insediamenti nell'area in cui sorge ora Bologna, risalgono all'età del bronzo. A cavallo tra il X ed il IX Secolo A.C. nascono i primi villaggi della civiltà villanoviana. A partire dal VI Secolo A.C. comincia un periodo caratterizzato da una forte influenza economica e culturale da parte degli Etruschi e la città viene chiamata Felsina. Dal secolo successivo, si assiste ad una massiccia migrazione di popolazioni galliche: in particolare i Galli Boi si stabiliscono nella zona mettendo in minoranza le popolazioni etrusche. Tale predominio dura fino all'arrivo dei Romani (196 A.C.), che, nel 189 A.C. fondano la colonia Bononia alla quale concedono autonomia amministrativa.

    In seguito alla caduta dell'Impero Romano, la città viene dominata per circa tre secoli da popolazioni barbariche quali Goti e Longobardi fino al 774 quando Carlo Magno sconfigge i Longobardi e consegna la città nelle mani di Papa Adriano I. Nel 1088, viene fondata la prima università del mondo con il nome di Alma Mater Studiorum. L'università ha fatto da traino per lo sviluppo economico e culturale cittadino e Bologna, già dal Medioevo, è un centro cosmopolita che attira studiosi da tutta Europa. Si assiste in seguito ad anni caratterizzati da guerre: il comune partecipa alla lotta contro il Barbarossa, che viene sconfitto nel 1176. Il XIII Secolo è caratterizzato dalla lotta fra Guelfi e Ghibellini ma, alla fine del secolo, Bologna è la quinta città in Europa e conta ben 60 mila abitanti. Durante il XIV Secolo, la città si assoggetta sempre più all'autorità papale e Bologna diviene ufficialmente parte dello Stato Pontificio nel 1507.

    Nel 1530, nella Basilica di San Petronio, Clemente VII incorona Carlo V Imperatore. La città - dopo la parentesi napoleonica - rimane sotto lo Stato della Chiesa fino al 1860, anno in cui viene annessa al Regno di Sardegna che, un'anno dopo, diventerà Regno d'Italia. Durante la Seconda Guerra Mondiale, Bologna viene bombardata pesantemente e alcuni quartieri del centro storico vengono completamente distrutti. A partire dal secondo dopoguerra, la città di Bologna si afferma come uno dei più importanti centri italiani. Il comune ospita, infatti, la sede di alcune delle più importanti aziende italiane e le sue università attraggono, ogni anno, numerosi studenti da ogni angolo del mondo.

    Come muoversi a Bologna

    Autobus

    La gestione del trasporto pubblico a Bologna è affidata a TPER (Trasposto Passeggeri per l'Emilia Romagna), che garantisce un servizio di autobus e filobus con linee urbane ed interurbane. Dopo gli adeguamenti apportati negli ultimi mesi, il costo di un biglietto urbano è di 1,30 € e vale 75 minuti. Se acquistato a bordo la tariffa sale e 1,50€. È disponibile anche il city pass (10 corse) al costo di 12 €, mentre un abbonamento giornaliero costa 5 €.

    Treno

    La rete ferroviaria collega Bologna con i centri del suo hinterland. La rete consta di otto linee, tutte con capolinea a Bologna Centrale. La frequenza delle corse è particolarmente elevata.

    Taxi

    Se avete un noleggio auto a Bologna, tenete presente che, se non avete voglia di guidare, in città potrete contare su un servizio TAXI eccezionale. Sono presenti numerose fermate nelle aree cittadine più frequentate e molte sono anche provviste di colonnina telefonica.

    Link utili

    Ufficio del turismo di Bologna

    Sito ufficiale del turismo in Italia - Bologna

    Comune di Bologna

    Torna su