Auto Europe

  • ITALIA
  • Contatta i nostri specialisti

    AUTONOLEGGIO LOW COST A PADOVA

    Noleggio auto in tutto il mondo
    Alamo Rental Car
    Avis Car Rental
    Budget Rental Car
    Dollar Car Rental
    Europcar
    Hertz
    National Car Rental
    Sixt Rent a Car
    Noleggio auto in tutto il mondo
    Perché prenotare con noi
    • Confronto delle migliori offerte
    • Cancellazione gratuita 48h prima del ritiro auto
    • Nessuna tassa sulla carta di credito
    • Raggiungibili da lunedì a domenica
    • 24.000 sedi di noleggio in tutto il mondo

    Noleggio auto a Padova – Il Veneto da scoprire

    Confronta le offerte sul noleggio auto a Padova

    Storico centro di eccellenza universitaria in Italia, Padova è una città giovane e viva tutto l'anno, con una millenaria eredità artistica che la rende una meta di grande interesse turistico. Giace tranquilla nella parte nord-orientale della Pianura Padana e il suo clima subcontinentale viene temperato dalla presenza del Mare Adriatico. Per certi versi ricorda Bologna, con tanti portici e caffè in cui incontrarsi, luoghi principe in cui farsi una pausa, una chiacchiera o la sera un aperitivo, in particolare nell’iconica Piazza delle Erbe, nei pressi dell’Università. Il fiore all'occhiello di Padova è però la Cappella degli Scrovegni, affrescata da Giotto nel Trecento. Vi è poi l’imponente Basilica Sant'Antonio del XIII secolo, santo protettore della città e anche degli animali: vedrete spesso delle sue raffigurazioni o statue che lo ritraggono a fianco proprio di un maialino.

    Ma la bellezza di Padova sconfina ben oltre la sua provincia regalando paesaggi naturali dall’inaspettato fascino come i Colli Euganei, le Terme di Abano, svariate e suggestive città medievali, ville storiche spesso firmate dal famoso Palladio e infine castelli immersi nel verde. Lungo la rete fluviale del Brenta che collega Padova e Venezia (25 minuti di auto) gli scorci sono davvero idilliaci e invitano proprio a fare dei round trip con il vostro noleggio auto a Padova. Anche Vicenza, Treviso, e Verona e il Lago di Garda sono "a due passi". In estate potrete quindi unire il turismo culturale a quello balneare, optando a seconda delle preferenze personali per il lungolago, o per le più tradizionali spiagge adriatiche di sabbia fine di Jesolo o Caorle, appena oltre Venezia. Se prevedete di fare diversi chilometri e non volete tornare indietro a Padova a restituire la macchina, prenotate fin dal principio un noleggio auto one way, che termina quindi in un’altra località.

    Senza un mezzo proprio raggiungere i luoghi più speciali è spesso macchinoso e molto dispendioso in termini di tempo. Per questo vi segnaliamo il portale di Auto Europe dove in pochi minuti riuscirete a trovare le migliori offerte di noleggio auto a Padova, sia in termini di prezzo che di servizio. La nostra esperienza che supera ormai i 60 anni nel settore ci ha permesso di creare una rete solida di collaborazioni su scala mondiale con moltissime aziende di spicco. Non esitate e fatevi subito un preventivo gratuito e senza impegno direttamente online oppure chiamateci al numero +39 06 948 045 37 per qualsiasi informazione o dubbio. Muoversi con anticipo con il noleggio auto consente di trovare le tariffe più basse, con la possibilità, se doveste cambiare i piani di viaggio, di disdire la prenotazione fino a 48 ore prima del ritiro. Vi lasciamo anche un link alle recensioni sul noleggio auto a Padova per farvi un’idea più precisa di come lavoriamo.

    Per maggiori informazioni sul noleggio auto a Padova cliccate sui tasti di seguito:

    I nostri partner di noleggio Domande fequenti Guida di viaggio

    Dove posso ritirare il mio autonoleggio a Padova

    Trovandosi a soli 40 minuti dall’Aeroporto di Venezia, Padova si serve direttamente di questo importante crocevia del Nord-Est. Se vi serve quindi un autonoleggio a Padova potete scegliere fra la lunga lista di offerte presso l’Aeroporto Marco Polo di Venezia, oppure presso la Stazione Centrale di Padova, ad esso collegata con bus e treni. Una buona soluzione è anche arrivare con i mezzi in centro a Padova, pernottarci una o due notti e poi proseguire con un noleggio auto in tutto il territorio della regione Veneto. Cercate quindi di capire come strutturare al meglio il vostro soggiorno e decidete di conseguenza dove vi conviene prendere il mezzo. In ogni caso stampatevi il voucher di avvenuto acquisto del servizio sul portate di Auto Europe e controllate di avere tutti i documenti ben elencanti per rendere la firma del contratto celere e senza intoppi.

    Aeroporto di Venezia

    Come appena spiegato nel paragrafo precedente l'Aeroporto di Venezia, intitolato a Marco Polo, serve non solo Venezia, ma anche la vicina Padova. Prendendo l’autostrada A4, la cosiddetta Serenissima, il tragitto da percorrere è di 52 scorrevoli chilometri. La struttura prevede un solo terminal recentemente ampliato e che si sviluppa su tre piani. Trattandosi di uno dei maggiori aeroporti italiani i collegamenti offerti sono numerosi sia a livello nazionale, che internazionale. Ritirare il vostro noleggio auto all’Aeroporto di Venezia non presenta alcuna difficoltà, poiché gli sportelli dei rent a car sono ben segnalati: una volta lasciata la zona arrivi, all’esterno si gira a sinistra verso il parcheggio multipiano P1, dove al terzo piano vengono consegnate le chiavi.

    Aeroporto Marco Polo di Venezia (VCE)
    Sito web: www.veneziaairport.it
    Telefono: +39 041 2609260
    Indirizzo: Viale Galileo Galilei 30, 30173 Venezia, Italia
    Telefono: +39 041 2609260

    Stazione ferrioviaria Padova Centrale

    Uno dei punti in cui le compagnie di autonoleggio sono presenti in città è la Stazione di Padova Centrale, snodo principale del traffico ferroviario sulla linea che unisce Milano a Venezia, ma con collegamenti da e per tutta la penisola. La sua posizione strategica e la presenza di bus sia urbani che extraurbani, tram e taxi, rende un noleggio auto alla Stazione dei treni di Padova Centrale una soluzione davvero comoda per ritirare una vettura e partire subito in avanscoperta. Potrete scegliere fra pacchetti con Budget, Avis, Maggiore e Locauto. Se prima di farlo voleste guardarvi il centro, la distanza a piedi è di soli 15 minuti.

    Stazione di Padova Centrale
    Indirizzo: Piazzale della Stazione, 35131 Padova, Italia


    Prenota con i migliori noleggiatori a Padova

    Auto Europe è un broker di noleggio auto presente capillarmente in tutte le regioni italiane, in particolare presso aeroporti, stazioni di treni e località turistiche di rilievo. Alla luce dell’importanza di Padova nei circuiti turistici, avrete un’ampia rosa di possibilità e compagnie da confrontare per il vostro noleggio auto a Padova. Noi prendiamo il ruolo di broker molto seriamente e filtriamo per i nostri clienti solo pacchetti di aziende serie e affidabili in grado di garantire gli stessi standard di servizio che ci distinguono rispetto ai nostri concorrenti. Le nostre collaborazioni a Padova sono stratificate, sia con grosse compagnie come Hertz, Europcar, Avis, Alamo, Enterprise, ma anche autonoleggi di fascia low cost internazionali come Budget e Leasys, o nazionali come Locauto. Ogni compagnia ha tariffe, orari, e politiche propri, quindi ponderate bene ogni offerta fino a trovare quella davvero giusta per voi. Se siete in ritardo il giorno del ritiro vi raccomandiamo di chiamare e avvisare in loco affinché il noleggio non decada.

    Alamo - Informazioni sul noleggio auto Avis - Informazioni sul noleggio auto Enterprise - Informazioni sul noleggio auto Budget - Informazioni sul noleggio auto

    Domande frequenti sul noleggio auto a Padova

    ContattaciNonostante disponiamo di un team molto professionale e plurilingue di esperti di noleggio auto disponibili tutti i giorni della settima sia via email che telefono, vogliamo cogliere l’occasione di riportarvi le domande più frequenti e rilevanti che ci vengono poste dai nostri clienti che acquistano un pacchetto di autonoleggio low cost a Padova. In questo modo desideriamo prepararvi all’esperienza e farvi eventualmente rivalutare il tipo di vettura che volevate prendere, forti di più informazioni specifiche.


    Ho bisogno di una carta di credito per noleggiare un'auto a Padova?

    Acquistando il vostro autonoleggio a Padova sul sito di Auto Europe avrete notato che potete utilizzare anche carte anche di debito. Questo però non deve farvi pensare che al momento del ritiro possiate presentare suddette carte per far bloccare una cauzione alla compagnia di noleggio. In questo caso è infatti tassativo favorire una carta di credito e obbligatoriamente a nome del guidatore principale, e non di quelli aggiuntivi. Fate quindi attenzione ad intestare il voucher e poi il contratto a una persona che ne possieda una nominativa. Nel caso del noleggio di auto di lusso e premium sono spesso richieste due carte di credito per la stessa persona. Abbiamo redatto una pagina con un riassunto delle domande frequenti riguardo a cauzione e carte di credito a scopo esemplificativo.

     

    Di quale tipo di assicurazione ho bisogno per il mio noleggio auto a Padova?

    Il vostro noleggio auto low cost a Padova selezionato sul portale di Auto Europe rispetterà sempre i prerequisiti assicurativi stabiliti dalla legge italiana includendo in default una copertura minima con responsabilità per danni da collisione (CDW), protezione contro il furto e responsabilità verso terzi. Noterete però che ci sono diverse opzioni oltre a quella base con franchigia, ovvero quella senza franchigia e quella con il rimborso della franchigia. Quest’ultima è un ritrovato esclusivo di Auto Europe per i suoi clienti e ve la consigliamo non per questo, ma perché comprende anche parti del veicolo tralasciate dalla franchigia come interno del veicolo, fondo, tetto, vetri, specchietti, pneumatici, perdita delle chiavi. Come si può intuire dalla denominazione, i clienti pagano in loco entro il tetto stabilito dalla franchigia e devono poi contattare il servizio clienti con la documentazione necessaria per ottenere il rimborso. Per i guidatori con meno di 26 anni ci si deve anche premurare di verificare le condizioni stabilite da ciascuna compagnia riguardo ai limiti di età e alla sovrattassa per guidatori giovani. Lo stesso vale per quella per i guidatori aggiuntivi. Nella migliore delle ipotesi troverete una promozione con conducente aggiuntivo gratuito.

     

    Com'è il traffico a Padova?

    Vi sconsigliamo di utilizzare il vostro miglior autonoleggio a Padova per spostarvi in città dato che le sue piccole dimensioni la rendono facilmente percorribile a piedi o con i mezzi per brevi tratti. Inoltre, il centro storico di Padova è Zona a Traffico Limitato (ZTL). Allora, per evitare inutili ingorghi stradali nelle ore di punta o possibili infrazioni per chi non conosce bene la viabilità, vi esortiamo ad utilizzare l'auto solo per spostamenti nei dintorni della città, lasciandola in sosta in albergo o in un parcheggio sicuro. Per evitare incidenti o infrazioni le regole stradali vigenti in Italia vanno rispettate anche a Padova. Basta mantenere le distanze fra una vettura e l’altra, non bere quando si è al volante e non agitarsi se qualcosa non va come si vorrebbe.

     

    Dove posso parcheggiare il mio autonoleggio a Padova?

    Vista la presenza della ZTL nel centro storico è molto difficile parcheggiare l'auto anche solo nelle immediate vicinanze. Per questo motivo, se soggiornate a Padova per più di un giorno, vi consigliamo di parcheggiare l'auto in un parcheggio a pagamento e spostarvi a piedi o con i mezzi. Per evitare lunghi giri alla ricerca di un'area di sosta su strada, un'altra possibilità è rappresentata dagli hotel che mettono a disposizione un servizio parcheggio per i loro clienti. Se invece siete a Padova solo per una gita di un giorno potrebbe essere utile sfruttare i parcheggi di interscambio posizionati esternamente alla città che consentono di raggiungere il centro storico in un quarto d'ora circa utilizzando tram o autobus. Tra questi vi segnaliamo il Capolinea Nord del tram a Vigodarzere e il Capolinea Sud del Tram in zona Guizza, il parcheggio “dei Colli” e quello in via Piovese. Questi parcheggi sono tutti a pagamento e i biglietti per il tram e l'autobus si possono acquistare presso le edicole, i tabacchini, i bar o tramite smartphone. Se sapete già in che zona siete diretti, questo sito dell’APS sui Parcheggi a Padova di APS fornisce liste di parcheggi nei pressi di ciascuna attrazione più importante.

     

    Posso guidare il mio autonoleggio nella ZTL a Padova?

    No. Dal nome si evince che, se sprovvisti di permesso richiesto non si può varcare una Zone a Traffico Limitato (ZTL). Non distraetevi e leggete attentamente i cartelli in modo da non venire multati da telecamere piazzate ai varchi elettronici che registrano le targhe dei veicoli. Le contravvenzioni sono spiacevolmente alte. La brutta notizia è che a Padova il centro storico è quasi interamente occupato da ZTL, ma non per questo dovrete disperare. Vi potrete godere il centro camminando in tutta tranquillità e potrete trovare, se avete fortuna dei parcheggi su strada appena fuori dall'are off limits oppure utilizzare i parcheggi scambiatori e avvicinarvi con i mezzi pubblici.


    Guida di viaggio di Padova

    Attraversata dai fiumi Brenta e Bacchiglione, nonchè da numerosi canali, Padova fu abitata fin da tempi preistorici, tanto che Virgilio nell'Eneide la vuole fondata da Antenore nel 1132 a.C. Attraverso i secoli la città divenne un importante centro, sopratutto commerciale in corrispondenza dell’incontro di numerose strade di collegamento tra sud e nord, ma anche est e ovest. Finito il periodo di declino dell'Impero romano, Padova fu, nel Basso Medioevo, una delle prime città a riprendersi anche grazie alla spinta datale dall’Università fondata nel 1922. A partire da questo momento Padova sbocciò e continuò a venir scelta come facoltà dove poter studiare, sebbene il suo potere politica si fosse indebolito. Vi abbiamo raccontato questo per farvi capire quante cose vedrete in centro, ma anche in periferia e nelle province circonstanti. Cercate di sfruttare il più possibile la vostra auto a noleggio per gite e viaggi anche fino ai laghi o nella zona dei Colli Euganei, uno degli angoli più belli del Veneto.

    Le migliori escursioni con il mio noleggio auto a Padova

    Un’auto a noleggio a Padova fa la vera differenza per esplorare tutti i dintorni a piacimento e secondo un programma determinato solo ed esclusivamente da voi. C’è chi preferisce improvvisare e decidere giorno per giorno gite o attività, cosa secondo noi molto positiva, anche se alcune cose sono talmente particolari e uniche da dover essere assolutamente fatte. Ve ne riportiamo quattro che vi permetteranno di avvicinarvi alla natura, di rilassarvi, ma anche di cogliere dei tocchi di eleganza in una regione dove la presenza della Serenissima ha portato prosperità. Per il resto fatevi guidare dai vostri gusti, bisogni e dal vostro istinto. Non lontano da Padova si trovano importanti città storiche e alcuni dei luoghi più autentici e suggestivi del Bel Paese.

    I Colli Euganei e le Terme di Abano

    I Colli Euganei sono un gruppo di colline di origine vulcanica che si stagliano con le loro inconfondibili forme coniche nel cuore della pianura veneta. Tutta la zona, a mezz’ora dalla città, rappresenta il primo Parco Regionale della Regione Veneto. Attraversandolo rimarrete davvero stupiti da panorami che trasmettono pace ed armonia e potrete soffermarvi a visitare deliziosi borghi storici e assaggiare le tante specialità culinarie del posto accomodandovi ad una delle tante trattorie tipiche.

    Se volete concedervi una giornata di puro relax per riprendervi dal turismo on the road, le Terme di Abano a soli 30 minuti di auto sono il posto giusto per voi. Anche Abano si trova nella zona dei Colli Euganei e ad oggi è ancora una delle località fango-terapeutiche e termali più importanti al mondo. Grazie ai benefici terapeutici che si ricavano dalle acque termali, potrete trascorrere momenti indimenticabili all'insegna del benessere e della cura di voi stessi in uno dei tanti hotel dotati di accesso diretto agli stabilimenti termali. Abano ha anche un bel centro storico con il Duomo di San Lorenzo e la Piazza del Sole e della Pace, e non lontano raffinate ville patrizie in stile palladiano.

    Villa Contarini

    Splendido esempio di Villa Veneta, la Villa Contarini sorge a Piazzola sul Brenta, a pochi chilometri da Padova e da Vicenza. Eretta sui resti di un antico castello, nel 1546 i due fratelli Paolo e Francesco Contarini fecero edificare il nucleo centrale della villa, affidando forse il progetto ad Andrea Palladio. Fu poi Marco Contarini, Procuratore della Serenissima, ad ampliare più tardi l’edificio rendendolo simile ad una reggia con due maestose ali laterali in uno stile tipicamente barocco. Dal 2005 la Villa è di proprietà della Regione del Veneto e viene utilizzata soprattutto per ospitare concerti e importanti eventi culturali.

    Este

    Tra le cittadine più belle della Provincia di Padova c'è senz'altro Este, che dista dal capoluogo 32 km. Il comune si estende sul versante meridionale dei Colli Euganei e conserva veri e propri gioielli di interesse storico e artistico. La prima attrazione della città è il suggestivo Castello Carrarese, costruito intorno al 1339 sulle rovine di quello estense, composto di 12 torri, e oggi adibito a giardino pubblico. L'altro monumento a distinguersi è senz'altro il Duomo di Santa Tecla che ospita un capolavoro di Giambattista Tiepolo, la Pala di Santa Tecla. Ma tra le antiche chiese, i palazzi settecenteschi e la Torre dell'Orologio troverete molti spunti per trascorrere una giornata all'insegna della cultura e dell'arte.

    Lago di Garda e Verona

    Una gita leggermente più lunga vi porterà verso il Lago Maggiore, con la famosissima Sirmione a una quarantina di minuti in macchina. Anche qui vi potrete sdraiare al sole ed eventualmente fare un bagno, temperatura dell’acqua permettendo. Il lago più esteso d’Italia è una vera calamita per turisti con le montagne verdeggianti a fargli da sfondo e sempre più campeggi attrezzati per ogni tipo di sport: Insomma per delle vacanze all’insegna dell’aria pulita e del mantenersi in forma. Rientrando verso Padova sarebbe un vero peccato non fare una deviazione a Verona per dare una breve occhiata all’Arena e al Balcone di Giulietta.

    Cosa fare a Padova

    Padova è sicuramente una città che custodisce tantissimi tesori di inestimabile valore a livello mondiale. Ne è testimonianza in primis la Cappella degli Scrovegni dove troviamo uno dei cicli pittorici più famosi della storia dell'arte, dovuti al genio pittorico di Giotto. Ma sono veramente tante le opere di rilievo che durante lunghe, piacevoli e rilassanti passeggiate per il centro storico disseminano ogni angolo della città. Scoprire poi la gastronomia, la storia e anche la religiosità di Padova, legata indissolubilmente al culto di Sant'Antonio, cui è dedicata la Basilica, imprimerà questo luogo nei vostri ricordi come davvero magico.

    • Piazza delle Erbe - Tra le piazze di Padova, è certamente la più bella e suggestiva: qui bisogna assolutamente fermarsi prima di andare a cena per un Aperol Spritz in compagnia. Nota un tempo come Piazza delle Biade o Piazza del Vino fu per secoli, insieme a Piazza della Frutta, il centro commerciale della città. Nelle due piazze si svolge ancora oggi uno dei più grandi mercati d'Italia. Sulla Piazza trapezoidale si trovano i due più importanti palazzi della città: il Palazzo del Podestà, sede del Comune di Padova, e il Palazzo della Ragione. Quest'ultimo rappresenta l'antica sede dei tribunali cittadini di Padova e possiede una sala riccamente adornata. Eretto a partire dal 1218 è ritenuto uno dei più celebri monumenti civili eretti in Europa all'epoca dei Comuni.

    • Basilica di Sant'Antonio - Il maggiore centro religioso della città è, non a sorpresa, l’impressionante Basilica di Sant’Antonio. Ogni anno accoglie migliaia di pellegrini da ogni parte del mondo, che accorrono in particolar modo il 13 giugno, giorno della festa del Santo, per partecipare alla nota processione. La prima pietra fu posta nel 1232 per custodire la tomba del frate francescano Antonio, morto a Padova nel 1231. Poi la costruzione è cresciuta sempre più diventando una complessa struttura in cui si fondono stili molto diversi tra loro: elementi romanici, gotici, bizantini e moreschi. Notevoli sono anche i chiostri del convento, tra cui ricordiamo il Chiostro del Capitolo o della Magnolia e il Chiostro del Generale, in stile gotico. Al piano superiore del Chiostro del Generale si trova la Biblioteca Antoniana, inaugurata nel XIII secolo, contiene oltre 85.000 volumi, tra cui antichi e preziosi manoscritti.

    • Caffè Pedrocchi - Sotto la spinta dell'Illuminismo, tra la fine del Settecento e l'inizio dell'Ottocento e a cavallo fra Venezia e Padova, sorsero molti caffè che diventarono usuali luoghi d'incontro e di lettura per gli intellettuali dell'epoca. Il Caffé Pedrocchi è situato tutt'oggi in via VIII Febbraio al civico 15, ed è un caffè storico di fama internazionale. È stato portato all'attuale splendore dal noto architetto veneziano Giuseppe Jappelli che nel 1816 ottenne da Antonio Pedrocchi l'incarico di ampliare il piccolo caffè di famiglia. Inaugurato nel 1831 e poi affiancato, nel 1836, dal Pedrocchino, elegante costruzione neogotica riservata alla pasticceria, il Caffè diventò subito famoso come "il caffè senza porte". Quest'appellativo si diffuse sia perché il caffè rimaneva aperto giorno e notte, sia perché si presentava con una struttura dal porticato aperto e senza vetrate.

    • Cappella degli Scrovegni - Sorta tra le rovine dell'antica arena di Padova, la Cappella degli Scrovegni è uno dei massimi capolavori della pittura trecentesca in Europa grazie agli affreschi realizzati da Giotto durante gli anni della maturità. Qui il grande maestro toscano sviluppò il ciclo pittorico della Cappella intorno a tre temi principali: gli episodi della vita di Gioacchino e Anna, gli episodi della vita di Maria e gli episodi della vita e morte di Cristo. In basso, una serie di riquadri illustrano le allegorie dei Vizi e delle Virtù. L'architettura della Cappella si sviluppa in un'elegante trifora gotica sulla facciata, e con finestre alte e strette. L'interno è strutturato in un unico ambiente terminante sul fondo con un presbiterio in cui si trova il sarcofago di Enrico Scrovegni che aveva commissionato l'opera.

    Link utili

    Sito Ufficio del turismo della Provincia di Padova

    Comune di Padova